Avanza il progetto Termini-Tor Vergata

Presentato, al ministero dei Trasporti, l'aggiornamento del progetto capitolino per la trasformazione in tranvia della Termini-Giardinetti (oggi Termini-Centocelle). 
 
Un progetto inserito dall'Amministrazione, con il supporto di Roma Servizi per la Mobilità, tra i punti fermi del PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, che disegna gli scenari della viabilità cittadina nel breve e medio periodo.
 
Un primo piano di interventi per prolungare la linea, sia verso Termini che in direzione Tor Vergata, è datato dicembre 2018. Ora sono state portate al Ministero delle modifiche, richiesto dallo stesso Mit, in particolare quella riguardante l'allargamento dei binari.
 
"L'opera- spiega il presidente della Commissione capitolina Mobilità, Enrico Stefàno, sarà strategica: da un lato abbiamo infatti previsto l'arrivo alla stazione Termini (oggi il capolinea Laziali è distante da tutti gli altri nodi di scambio), dall'altro, il prolungamento verso l'università di Tor Vergata, il Policlinico, l'Agenzia Spaziale Italiana, in una prima fase, e la seconda verso la Banca d'Italia e l'uscita della A1 Torrenova. In questo modo sarà garantito un collegamento efficace tra il Policlinico Casilino e il Policlinico Tor Vergata, a vantaggio di lavoratori, studenti e utenti - prosegue sempre Stefàno- I prossimi passi saranno la redazione dei progetti, definitivi ed esecutivi, e il bando di gara per i lavori".
 
 

a cura della redazione giornalistica di Roma Servizi per la Mobilità