Relazione sulla performance 2017

Per l’anno 2017 l’attribuzione degli obiettivi al Presidente e Amministratore Delegato, nella qualità di Amministratore Esecutivo, da parte del Consiglio di Amministrazione con Deliberazione n.22/2017, è stata la seguente:

  • Conseguimento di un valore target del MOL, definito in coerenza con le previsioni di budget, la cui esplicitazione è rappresentata da:
    • raggiungimento di un MOL pari o superiore ad Euro 3.237.993, grado di raggiungimento pari al 100%.

    • raggiungimento di un MOL pari o inferiore ad Euro 3.083.803, grado di raggiungimento pari allo 0%.

Per quanto riguarda i valori intermedi il grado di raggiungimento parziale è linearmente proporzionale al rapporto tra il massimo e il minimo (massimo 3.237.993 e minimo 3.083.803)

  • Conseguimento di performance prefissate in riferimento a un set di indicatori sintetici sul grado di esecuzione dei contratti di affidamento con l’Amministrazione Capitolina, la cui esplicitazione è rappresentata da:
    • rispetto di tre indicatori di performance individuati (KEY PERFORMANCE INDICATOR – KPI) all’interno del Contratto di Servizio - uno per ognuna delle attività principali svolte da RSM per Roma Capitale e per i cittadini. Nello specifico:

      a) N° di modifiche rete di trasporto progettate nei tempi/N° modifiche richieste (art.1,2,3) -  Target 95%

      b) N° interventi di MOP effettuati semestralmente/N° interventi MOP – Target 100%

      c) Tempo medio di attesa allo sportello al pubblico di Piazzale degli Archivi 40 – Target 18 min. (rilevazione semestrale)

  • Conseguimento di un valore di efficienza nella gestione del personale, la cui esplicitazione è rappresentata da:

    • riduzione del 5% delle ore di straordinario retribuite per l'anno 2017 rispetto alle ore di straordinario pagate ai dipendenti per l’anno 2016 

 

Il premio di risultato dei dipendenti per l’anno 2017 è stato calcolato sulla base del costo del lavoro concernente lo straordinario e la presenza effettiva in servizio; in particolare l’obiettivo è stato raggiunto nel caso di una diminuzione di almeno il 5% del costo dello straordinario 2017 rispetto a quello 2016, a parità di produzione e risorse.

Le performance relative alle Famiglie Professionali 1 e 2 e all’area Servizi Ausiliari per la mobilità sono già descritte nel capitolo “Piano delle performance”

Dati pubblicati il 21 febbraio 2019