Piano della performance

Il Consiglio di Amministrazione, nell’attribuzione degli obiettivi strategici, tiene conto delle indicazioni inserite nella Deliberazione 134/2011 circa la natura e la pesatura degli obiettivi da attribuire all’Amministratore Delegato (ovvero all’Amministratore Unico) ossia:

a) 50% dell’indennità di risultato correlato al conseguimento di un valore target del MOL, definito in coerenza con le previsioni di bilancio previsionale;

b) 30% correlato al conseguimento di performance prefissate in riferimento ad un indicatore ovvero ad un set di indicatori sintetici sul grado di esecuzione del/dei contratto/i di affidamento con l’Amministrazione Capitolina;

c) 20% correlato al conseguimento di un valore target di un indicatore di efficienza nella gestione del personale.

La stessa Deliberazione prevede inoltre che le proposte degli obiettivi formulate dal Consiglio di Amministrazione dell’Azienda nel rispetto dei criteri sopra evidenziati siano sottoposte a preventiva autorizzazione di apposita “Commissione di valutazione”.

Il Sistema MBO adottato da Roma Servizi per la Mobilità prevede, per il 2018, l’attribuzione da parte dell’Amministratore Delegato degli obiettivi sopra indicati e di ulteriori tre obiettivi specifici a tutti i dirigenti e quadri. Gli obiettivi specifici sono legati alla mission di ciascuna struttura di appartenenza.

Inoltre, Roma Servizi per la Mobilità per i dipendenti prevede la sottoscrizione di distinti Accordi Sindacali:

  • per tutti i dipendenti (ad esclusione del personale dirigente, giornalista e quadro) l’Accordo Sindacale sul premio di risultato viene sottoscritto di anno in anno, quale strumento volto a favorire l’incremento della produttività, della qualità e della competitività aziendale;

  • per i dipendenti appartenenti alla Famiglia professionale 1 la performance da raggiungere è pari alla somma mensile delle attività svolte, mediata per i turni di servizio lavorati;

  • per i dipendenti della Famiglia professionale 2 il valore della performance è legato al servizio di controlleria volto all’accertamento delle violazioni inerenti la sosta dei bus turistici;

  • per i dipendenti dell’Area Servizi Ausiliari per la Mobilità (con esclusione del personale quadro e delle Famiglie Professionali 1 e 2) è stato definito un sistema premiante per la valutazione degli obiettivi raggiunti secondo degli indicatori di performance fissati annualmente dai Responsabili la cui erogazione, legata al raggiungimento degli stessi, è suddivisa in due semestri.

 

Dati pubblicati il 9 maggio 2019