Relazione sulla performance

Personale Dirigente e Quadro

Per l’anno 2018 l’attribuzione degli obiettivi al Presidente e Amministratore Delegato, nella qualità di Amministratore Esecutivo, da parte del Consiglio di Amministrazione con Deliberazione n. 23/2018, è stata la seguente:

a) “Conseguimento di un valore target del MOL, definito in coerenza con le previsioni di budget”,  la cui esplicitazione è rappresentata da:

  • Raggiungimento di un MOL pari o superiore ad Euro 894.548,2, grado di raggiungimento pari al 100%.

  • Raggiungimento di un MOL pari o inferiore ad Euro 777.868, grado di raggiungimento pari allo 0%.

    Per quanto riguarda i valori intermedi, il grado di raggiungimento parziale è linearmente proporzionale al rapporto tra il massimo e il minimo (massimo 894.548,2 e minimo 777.868).

b) “Conseguimento di performance prefissate in riferimento ad un indicatore ovvero ad un set di indicatori sintetici sul grado di esecuzione del contratto di affidamento con l’Amministrazione Capitolina”, la cui esplicitazione è rappresentata da:

  • Tempo medio di attesa allo sportello al pubblico di piazzale degli Archivi 40 – Target 16 min. (rilevazione semestrale) rispetto agli attuali 18 minuti previsti dal C.d.S. in essere con l'Amministrazione Capitolina. Obiettivo considerato ON/OFF.

c) “Conseguimento di un valore di efficienza nella gestione del personale”, la cui esplicitazione è rappresentata da:

  • Riduzione del tasso di assenteismo del 10% del 2018 rispetto al 2017. Il tasso di assenteismo calcolato è riferito al personale appartenente, per il 2017, alla S.O. “Servizi e Informazioni” e per, il 2018, al personale assegnato alla nuova S.O. “Servizi, Informazioni e Sistemi per la Mobilità” che svolge le medesime attività. Obiettivo considerato ON/OFF.

 

Personale dipendente

Il premio di risultato dei dipendenti, per l’anno 2018, è calcolato sulla diminuzione del numero complessivo delle giornate di assenza per malattia fruite da tutto il personale con esclusione del personale con qualifica di quadro e giornalista e dirigente; in particolare, l’obiettivo verrà considerato raggiunto se il numero delle giornate di malattia dell’anno 2018 sarà inferiore del 10% rispetto al numero delle giornate di malattia dell’anno 2017, con incremento di produttività e contenimento del fenomeno dell’assenteismo.

Inoltre, al personale che ha effettuato un numero di giornate di lavoro superiori o pari a 260 e che ha registrato un numero massimo di eventi di malattia paria 3, viene erogato un ulteriore premio sulla base del numero di giornate effettivamente lavorate, a fronte della differenza positiva riscontrata tra il valore del premio di risultato previsto nel budget dell’anno 2018 ed il valore contabilizzato dello stesso sulla base delle presenze effettive.

Le performance relative alle Famiglia Professionale 1 e 2 e all’area Servizi Ausiliari per la mobilità sono già descritte nel capitolo “Piano delle performance”.

Dati pubblicati il 9 maggio 2019