Piano Feste 2019

Brinchi: dal Consiglio di Stato nessuna bocciatura per la preferenziale su viale Marconi. Rilevato solo un aspetto formale su cui dovrà pronunciarsi il Tar

L'ordinanza del Consiglio di Stato non boccia e non bloccherà il progetto per realizzare la corsia preferenziale su viale Marconi. "In riferimento a quanto sostiene il consigliere Zannola - afferma Stefano Brinchi, presidente e Amministratore Delegato di Roma Servizi per la Mobilità - la decisione dei giudici amministrativi si basa su un aspetto formale che potrà essere agevolmente sanato se verrà confermato dal Tar che dovrà pronunciarsi nel merito. La vicenda è arrivata al Consiglio di Stato dopo il rigetto, da parte dello stesso Tar, della domanda cautelare presentata per bloccare l'opera. La gara, contrariamente a quanto sostiene Zannola, non andava aggiudicata entro il 18 marzo 2019. Data che, nel bando, indicava solo il termine per la presentazione delle offerte. Da marzo alla fine dello scorso settembre - data a cui risale l'ordinanza - l'iter è andato avanti. Le buste - e anche qui Zannola è male informato - sono state aperte per ciò che riguarda le offerte tecniche. La commissione ha completato il lavoro di valutazione. Manca solo la valutazione delle offerte economiche che non è stata effettuata proprio a causa dell'ordinanza del Consiglio di Stato".