App Roma corre in bici, esordio positivo

Sperimentazione in corso
Esordio positivo per la sperimentazione pubblica della App Roma corre in bici realizzata da Roma Servizi per la Mobilità. In soli sei giorni dal primo rilascio sono già 400 gli utenti registrati. La App è comunque in continua evoluzione. All’aggiornamento di ieri se ne aggiungeranno presto altri.
 
“Il numero di iscritti dopo nemmeno una settimana-afferma Stefano Brinchi, presidente e Amministratore Delegato di Roma Servizi per la Mobilità- conferma la bontà dell’iniziativa in favore dei ciclisti e della mobilità sostenibile. Il numero ci lascia particolarmente soddisfatti anche perché, va sempre ricordato, si tratta di una sperimentazione pubblica in cui il contributo di chi sceglie di partecipare è fondamentale. Dopo nemmeno una settimana, inoltre,  ci stanno già arrivando, attraverso i mobility manager, le prime richieste di partecipazione da parte delle aziende che, tramite la App, studieranno meccanismi premiali per i dipendenti che si muoveranno in bici”.
 
Come funziona “Roma corre in bici”. L’app, nata per promuovere l’utilizzo delle due ruote a pedali ma anche dei monopattini elettrici, è innanzitutto un navigatore in grado di calcolare il miglior percorso per raggiungere una destinazione. Durante il tragitto, monitora lo spostamento e calcola alcuni parametri del viaggio come la lunghezza, la velocità media, le calorie consumate e le emissioni di CO2 risparmiate. Alla sperimentazione di “Roma corre in bici” possono partecipare cittadini, aziende che vogliono incentivare spostamenti più sostenibili tra i dipendenti, e anche commercianti che potranno proporre sconti a chi fa shopping in bici. Per sapere come aderire, leggi qui.