Da Atac l’impegno a migliorare i trasporti per i viaggiatori disabili

Schede primarie

Prima novità: i non vedenti potranno di nuovo salire dalla porta davanti del bus

Le difficoltà dei viaggiatori con disabilità a utilizzare le infrastrutture di trasporto sono state al centro di un incontro tra l’Amministratore Unico di Atac, Giovanni Mottura, e alcuni rappresentanti delle associazioni a tutela dei diritti delle persone con disabilità.

“Dobbiamo scusarci con questi cittadini - ha dichiarato Mottura per le carenze che devono affrontare. Alcune dipendono da noi, altre dalle complessità di un sistema della mobilità che ancora non ha maturato le sensibilità necessarie per un salto di qualità nella gestione”.

Presentate anche delle novità, come la decisione di rendere nuovamente possibile per gli ipovedenti e i non vedenti l’utilizzo della porta anteriore dei bus per salire in vettura. E poi l’imminente completamento del capitolato per una gara finalizzata alla sostituzione di tutti i montascale di stazione, e la prossima assegnazione della gara per gli ascensori a San Giovanni, in metro A.

Articolo pubblicato sulla freepress "Trasporti & Mobilità" del 25 febbraio 2021