La ciclabile di lungotevere Aventino è molto utilizzata

Punto di forza la connessione con altri 4 itinerari del Centro

La pista ciclabile di lungotevere Aventino è ormai entrata a far parte delle abitudini di spostamento per i residenti del Centro storico, ma anche per gli appassionati di passeggiate urbane su due ruote.

Il percorso della ciclabile di lungotevere Aventino si snoda lungo un itinerario di complessivi 1,3 km tutti in estensione lineare ed è oltremodo strategico in quanto il passaggio su Ponte Sublicio, consente la ricucitura della rete ciclabile esistente al di qua e al di là del  fiume Tevere.

Altro punto di forza di questa corsia riservata a bici e mezzi di micromobilità è quello di consentire la ricucitura e quindi di fare un effetto rete con altri quattro importanti assi ciclabili esistenti:

quello della dorsale Tevere che corre in banchina, la bike lane lungo la via Portuense (dopo la Porta Portese), la pista ciclabile di via Rubattino – via Zabaglia e la pista ciclabile di via del Circo Massimo (aggancio largo Amerigo Petrucci), che a sua volta si connette all’Itinerario PON “piazzale Ostiense - via dei Cerchi lungo viale Aventino”.

Roma Capitale ha anche partecipato al PON Città Metropolitane 2014–2020 insieme alle città capoluogo delle 14 città metropolitane, disponendo di

un budget di 37,77 milioni di euro, di cui una parte considerevole è stata destinata al sostegno della mobilità urbana sostenibile con la realizzazione di progetti di infomobilità e ampliamento della rete ciclabile.