Dal 7 aprile tornate le linee "S"

Potenziata la S03. Ad Acilia arriva la S15.

Ripartito mercoledì 7 aprile, in concomitanza con la riapertura delle scuole superiori, il servizio di potenziamento straordinario del trasporto pubblico offerto dalle Linee S. La rete di bus integrativi gestiti da Astral spa, per conto della Regione Lazio, in collaborazione con Atac e Roma Servizi per la Mobilità, sono tornate con un'offerta completamente rinnovata e rimodulata per rispondere maggiormente alle esigenze di studenti e lavoratori.

Grazie a un lavoro congiunto di studio e pianificazione da parte di tutti i soggetti coinvolti, infatti, è stato approntato un adeguamento dinamico dell’offerta, realizzato in base all’effettiva domanda dell’utenza così come emerso nelle prime settimane di esercizio. Sono state apportate integrazioni di linea, modifiche di itinerari e frequenza, introduzioni di nuove fermate o razionalizzazioni di quelle già esistenti.

La maggiore novità è l’introduzione di una linea completamente nuova, la S15 Acilia nata per rispondere alle necessità degli utenti della ferrovia Roma-Lido in modo da decongestionarne l’afflusso e contenerne i livelli di utilizzo. In particolare la nuova linea S15 collega la stazione Acilia della ferrovia regionale Roma-Lido alla stazione metro B Piramide con fermate in viale dell'Oceano Indiano e a viale Beehtoven, viale Marconi/Largo Enea Bortolotti, via Tullio Levi Civita e a via Ostiense altezza Prefettura

Ugualmente in considerazione dell’alta affluenza, è stata aumentata la frequenza della Linea S03 Belle Arti, che ora transiterà ogni 4 minuti e non più ogni 7 minuti.

Sulla stessa linea è stato modificato anche il capolinea nord, adesso collocato in Piazza Mancini per una maggiore interconnessione con le locali linee di Atac. La frequenza della Linea S04 Centocelle, a fronte di un prolungamento del percorso fino a Termini, è stata invece ridotta e ora transita ogni 7’ invece che ogni 4’; sono state poi soppresse le Linee S05 Ostiense e S10 San Paolo.

Tra le altre linee S, la S06 si attesta a metro Cornelia, la S08 potenzia la direttrice della metro B tra Termini e Bologna transitando dalla stazione Castro Pretorio chiusa per lavori; le linee S11-S14 effettuano fermate altezza Policlinico e Università La Sapienza; la S13 effettua nuova fermate a Due Ponti e a corso Francia.
 

Così come annunciato lo scorso gennaio all’avvio del servizio, si tratta di un piano dinamico che, in base a un costante monitoraggio, può essere modificato coniugando le normative anticontagio sui livelli di riempimento dei mezzi, con le reali richieste degli utenti. L’obiettivo resta quello di ridurre l’affollamento sulle linee metropolitane e di limitare gli assembramenti sui mezzi di trasporto tradizionali, potenziando nel contempo la mobilità di accesso al centro Città con vettori che viaggino in totale sicurezza.  Restano invariate per tutte le linee le consuete fasce di servizio: 7-10 e 16-19 dal lunedì al venerdì, 7-10 il sabato.

Sulle linee S si sale con i normali biglietti e abbonamenti Metrebus Roma o Lazio validi per la zona tariffaria A (che è quella di Roma).

Le linee S si aggiungono al piano di potenziamento previsto da Atac.

Il piano prevede:

-1100 corse aggiuntive sulle relazioni principali di superficie che toccano anche poli scolastici
 
- per gli studenti 265 relazioni dedicate e 5 linee della rete ordinaria potenziate
 
- sulla rete metro, per garantire il mantenimento dell'occupazione al di sotto del 50 per cento, nonostante la limitazione delle attività sul territorio, servizio feriale ordinario pre-Covid
 
 I DETTAGLI
 
Potenziate con 1100 corse in più le linee: 058, 44, 30, 60, 80, 98, 128-, 160, 170, 223, 301, 309, 409, 451, 490, 508, 542, 780, 786, 791, 792, 913 e 980.
 
Le linee 05 barrato, 344, 762, 765 e 904, che transitano nei pressi di poli scolastici, sono potenziate sul percorso ordinario, con orari compatibili a quelli delle lezioni.
 
Oltre ai collegamenti scolastici gestiti da Atac, sono attive anche corse con percorso dedicato sulle linee RomaTpl 027, 028, 051, 057, 078, 088, 343, 404, 444, 663, 808 e 889.