Manutenzione delle rete tranviaria Atac aggiudica un’apposita gara Riqualificazione per 5 km di binari

Chiesti al MIT fondi per altri 90 tram
“Sulla manutenzione della rete tranviaria di Roma le risorse ci sono e presto inizieranno i primi interventi urgenti per rinnovarla” lo ha fatto sapere il vicesindaco con delega alla Mobilità, Pietro Calabrese, in un lungo post su Fabebook. “Dopo due procedure andate deserte, ora Atac ha aggiudicato la gara per 5.000 metri di binari e presto ne partirà un’altra per la fornitura di rotaie e altri materiali, per un valore di ben 5,3 milioni di euro messi a disposizione da Roma Capitale. I primi interventi urgenti previsti sulla rete tram quindi – ha precisato Calabrese - riguarderanno il capolinea di piazza Mancini, nel quartiere Flaminio, e quello di Casaletto, in zona Gianicolense. Sono lavori che permetteranno di mettere in sicurezza questi due punti fondamentali della rete. Seguiranno poi gli interventi sulla parte restante dei binari. Ricordo inoltre - ha proseguito il vicesindaco – che abbiamo già ottenuto fondi dal Ministero dei Trasporti per l’acquisto di oltre 90 nuovi tram, di cui 50 potranno essere acquistati a breve. Abbiamo anche presentato al MIT altre istanze per l’acquisto di ulteriori 58 mezzi per le nuove linee previste Termini-Vaticano-Aurelio e Vittorio-Venezia. Questo ci permetterà di sostituire gradualmente la flotta esistente e migliorare notevolmente il servizio. Ricordo infine che oltre alle manutenzioni della rete esistente, le attività di progettazione in attuazione del Pums portate avanti in questa consiliatura, che ad oggi ci hanno gia consentito di ottenere i finanziamenti rispetto a nuove linee e relativa fornitura di tram, sono state svolte non solo in assenza di progetti ereditati dalle amministrazioni precedenti, ma anche operate nonostante le scarse risorse tecnico-amministrative dovute al blocco assunzionale imposto per il periodo dal 2014 al 2018 dall’ex Governo Renzi.
 
Articolo pubblicato su Trasporti & Mobilità dell'8 aprile 2021