In via Nomentana è stata attivata la colonnina-officina per le bici

Una struttura dove trovare attrezzi e gonfiare gli pneumatici

Nuovi strumenti al servizio delle piste ciclabili romane. In via Nomentana, all’altezza di viale Regina Margherita, è stata attivata la nuova colonnina per la manutenzione delle bici. Una struttura dotata di attrezzi per piccole e immediate riparazioni “fai da te” e di un apparato per gonfiare le ruote. Il tutto sempre nell’ottica di aumentare la sicurezza di chi pedala.

La colonna-officina fa il paio con il totem, installato in estate sempre sulla ciclabile Nomentana, all’ altezza di via dei Villini, che permette di rilevare il numero di bici e monopattini che circolano sulla pista. Il dato si aggiorna sul display del dispositivo con uno scarto che va dai 10 ai 30 secondi successivi ad ogni passaggio. Il totem non è solo un mero contatore. I dati raccolti confluiscono nella banca dati di Roma Servizi per la Mobilità e sono fondamentali sia ai fini statistici che, soprattutto, per studiare eventuali soluzioni migliorative in tema di mobilità cittadina.

Lo stesso dispositivo è stato installato sulla ciclabile di via Pineta Sacchetti e presto sorgerà anche su quelle di via Tuscolana, altezza via Gela, e di viale Angelico all’altezza di viale Mazzini.

Con la stessa funzionalità “statistica”, sempre al servizio della città, si sta provando il dispositivo contabiciclette che è stato installato qualche giorno fa, lo scorso 1 ottobre, sulla ciclabile Aventino all’altezza di ponte Sublicio. In questo caso, però, la tecnologia è diversa anche se ugualmente efficace. Il conteggio avviene attraverso i tubi pneumatici posati sull’asfalto (vedi foto).

I dati vengono poi incamerati dal congegno e scaricati ogni giorno sul posto attraverso un semplice cavo usb collegato a un computer portatile. Tale modalità sarà attiva solo per la fase sperimentale, successivamente, qualora la sperimentazione produca gli effetti desiderati, l’invio dei dati sarà completamente automatizzato.