Piste ciclabili e sicurezza. Disposti più controlli della Polizia Locale

Episodi di intolleranza nei confronti dei ciclisti. Un fenomeno che trova proprio nelle piste ciclabili il teatro d’azione.
E dopo l’ultimo episodio avvenuto sulla ciclabile Jonio, con insulti e minacce in pieno giorno, è intervenuto l’assessore capitolino alla Mobilità Pietro Calabrese che sollecita la Polizia municipale a presidiare le ciclabili.
“Tutti i cittadini devono poter usare in tranquillità le piste ciclabili e i percorsi ciclopedonali presenti nella nostra città – scrive Calabrese sul proprio profilo Facebook - Per questo è giusto che anche le nuove ciclabili siano controllate e presidiate dalla Polizia Locale. E’ un modo per far sì che tutti gli utenti della strada possano sentirsi al sicuro, anche alla luce di recenti segnalazioni che riguardano aggressioni denunciate da alcuni ciclisti su determinati percorsi. Oltre alle verfiche rispetto alle segnalazioni ricevute, abbiamo chiesto nuovamente alla Polizia Locale di intensificare i controlli su ciclabili di nuova istituzione come quella appena realizzata su viale Jonio- via dei Prati Fiscali. Sappiamo che si tratta di un servizio in più per i nostri agenti impegnati in città su numerosi fronti, ma è importante per la sicurezza di tutti. Stiamo ampliando e migliorando la rete ciclabile capitolina proprio per incentivare l’uso di questo mezzo,in risposta ad una crescente domanda di mobilità sostenibile e alternativa all’auto privata”. “Episodi di questo genere si verificavano anche prima delle ciclabili – osserva Enzina Fasano, presidente di Salvaiciclisti Roma – Il problema è l’educazione alla condivisione della strada. Ciclisti e pedoni hanno diritto di percorrere le piste in sicurezza.
Abbiamo portato la nostra solidarietà al ciclista aggredito: anche se un po’ traumatizzato, ha rassicurato che continuerà ad andare in bicicletta sulla ciclabile Jonio”.
 
Articolo pubblicato su Trasporti & Mobilità del 30 aprile 2021.