Raddoppio della Tiburtina, avanti tutta per chiudere il cantiere il prima possibile

Dopo la riapertura delle corsie verso il Gra e Tivoli, si lavora su quella in direzione Centro
Proseguono i cantieri per il raddoppio della Tiburtina. "Abbiamo chiesto di accelerare i lavori affinchè siano completati nel più breve tempo possibile. Qualche giorno fa, dopo essere stata riqualificata, è stata riaperta la corsia piu esterna, quella in direzione del Gra. Chi percorre tutti giorni questa strada sa quant’è importante quest'intervento per migliorare la viabilità di tanti quartieri. Parliamo di Casal de Pazzi, San Basilio, Tor Cervara. Non solo. Il raddoppio di via Tiburtina sarà utile anche a chi fa il pendolare tutti i giorni per venire a lavorare a Roma". Così, su Facebook, la sindaca della Capitale, Virginia Raggi.
Sull’opera è intervenuta anche l’assessora alle Infrastrutture Linda Meleo. “Abbiamo risolto tante questioni che non andavano sul fronte amministrativo e molti intoppi di varia natura che, se non risolte, non ci avrebbe consentito di andare avanti. Uno di questi è stata la gestione delle terre da scavo del cantiere in prossimità di via Marco Simone, accumulate incredibilmente negli anni e che ora stiamo finalmente portando via, grazie proprio al nostro intervento” - spiega. “Ora siamo concentrati sul nodo di Rebibbia. Qui i lavori sono in stato avanzato ed entro la metà di aprile l’area sarà liberata dal cantiere. Pochi giorni fa abbiamo aperto la corsia in direzione Tivoli e ora stiamo terminando quella in direzione Centro - aggiunge -. Poi, sono pronti i nuovi stalli bus mentre il vecchio piazzale storicamente dedicato ai capolinea del Tpl sarà a sua volta oggetto di riqualificazione proprio grazie a una integrazione progettuale elaborata negli ultimi mesi”.
E da oggi, si sposteranno i capolinea di 043, 163, 311, 443, nMB. I bus fermeranno presso il nodo del capolinea Rebibbia, comunica Servizi per la Mobilità.
 
Articolo pubblicato sulla freepress Trasporti & Mobilità del 22 marzo 2021.