La stazione Termini sarà un hub per i vaccini da lunedì 8 marzo

Schede primarie

Presente anche un treno sanitario che sarà messo a disposizione della Protezione Civile e della Croce Rosa

Sarà Roma Termini la prima stazione in Italia a diventare, in epoca Covid, un hub per le vaccinazioni. Si partirà l’8 di marzo.

Dalla seconda settimana di marzo, la stazione centrale della Capitale “sarà il primo grande hub ferroviario a fare una cosa del genere - come ha sottolineato l’Ad di Fs Gianfranco Battisti nel corso della presentazione del progetto.
In quell’occasione presenteremo anche il “treno sanitario” che abbiamo messo a disposizione della Protezione Civile e della Croce Rossa per trasportare malati Covid o gravi”.

Il punto vaccini, secondo le prime indiscrezioni, dovrebbe essere allestito all’esterno dello scalo ferroviario e precisamente a piazza dei Cinquecento. Una soluzione, quella di preferire luoghi all’aperto, che potrebbe replicarsi anche nei futuri nuovi hub vaccinali. Sempre l’8 marzo, verrà presentato anche il treno sanitario, dotato delle ultime tecnologie, messo a disposizione delle emergenze per trasportare i malati gravi di Covid.

Restando in tema di spostamenti ed emergenza Covid, sul sito di Trenitalia vengono ricordate le principali indicazioni da seguire. La prima raccomandazione, valida anche per bus, tram e metropolitane, resta quella di non utilizzare il trasporto pubblico in presenza di sintomi di infezioni respiratorie acute come febbre, tosse o raffreddore. Poi di indossare necessariamente una mascherina per la protezione del naso e della bocca per tutta la durata del viaggio ricordandosi di cambiarla nel caso in cui il viaggio duri per più di 4 ore. E ancora, di rispettare sempre il distanziamento anche quando si è seduti al proprio posto. A bordo dei treni regionali, i passeggeri sono invitati ad occupare dapprima i posti a sedere e successivamente i posti in piedi consentiti dalle norme. A bordo dei treni Frecce ed Intercity, invece, ci si può accomodare esclusivamente al posto assegnato, indicato sul biglietto, per tutta la durata del viaggio. I passeggeri prossimi alla destinazione, sono pregati infine di prepararsi per tempo per la discesa dal treno, seguendo il percorso indicato verso la porta di uscita evitando di sostare in prossimità delle porte. Trenitalia ricorda che i treni vengono regolarmente sanificati e che il personale viaggiante utilizza sistemi di protezione per la sicurezza di tutti a bordo

Articolo pubblicato sulla freepress "Trasporti e Mobilità" del 25 febbraio 2021