IT | EN

Prevenzione dei tumori al seno, il 2 ottobre torna “Bicinrosa”

Schede primarie

Dalle 10,30 ciclopedalata dal Foro di Traiano a piazza del Popolo

Nel 2020, la stima delle nuove diagnosi di tumore al seno in Italia sono state 55mila, secondo i dati di Aiom, l’Associazione italiana di oncologia medica. Ad oggi, la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi raggiunge l’88 per cento. La mortalità, nel 2021, è stata stimata in 12.500 decessi, tuttavia sono oltre 800mila (834.200) le donne che grazie a prevenzione e cure sempre più mirate sopravvivono dopo una diagnosi di tumore. Prevenzione resta la parola chiave dell’intero percorso e proprio a questo è dedicata la Bicinrosa 2022, la ciclopedalata organizzata dalla Brest Unit della Fondazione Policlinico universitario Campus Bio-Medico che si svolgerà domenica 2 ottobre dalle 10,30, con partenza e arrivo al Foro Traiano e percorso lungo via dei Fori Imperiali, via Petroselli, piazza Venezia, piazza del Popolo e ritorno al Foro di Traiano. Per partecipare, basta iscriversi sul sito bicinrosa.it. Un appuntamento all’insegna della mobilità attiva per sostenere la ricerca scientifica, accanto alla promozione della prevenzione, dell’attività sportiva e dei corretti stilidi vita. In questa edizione, Bicinrosa ospita unfocus sui test genomici gratuiti, strumento importante per le cure: aiutano a capire quando lachemioterapia è utile per la malattia. “Fino adoggi solo in un caso su 4 nei pazienti sottoposti a chemioterapia i medici hanno la certezzache la cura sia efficace - spiega Vittorio Altomare, responsabile della Breast Unit del CampusBio-Medico - I test genomici offerti dal ServizioSanitario Regionale rappresentano un importante risultato della ricerca in quanto riescono aselezionare le pazienti idonee e ad evitare trattamenti inutili”. Con i test genomici è possibilescoprire la tipologia e il livello di aggressivitàdi un tumore al seno e combatterlo nel modopiù efficace. Nel Lazio sono a disposizione gratuitamente dallo scorso marzo e in Italia sonodisponibili in altre 10 regioni: Campania, Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, ProvinciaAutonoma di Bolzano, Sicilia, Valle d’Aosta, Veneto, Sardegna e Abruzzo.

ISO 9001