Potenziamento del trasporto pubblico per la riapertura delle scuole

Riparte mercoledì 7 aprile, in concomitanza con la riapertura delle scuole superiori, il servizio dipotenziamento straordinario del trasporto pubblico offerto dalle Linee S. La rete di bus integrativi gestiti da Astral spa, per conto della Regione Lazio, in collaborazione con Atac e Roma Servizi per la Mobilità, torna con un'offerta completamente rinnovata e rimodulata per rispondere maggiormente alle esigenze di studenti e lavoratori.

Linee S

La situazione dovuta alla diffusione del Covid-19 ha reso necessaria una diversa organizzazione del trasporto pubblico in vista della riapertura delle scuole prevista dall'Ordinanza Regionale dal 18 gennaio. Il Prefetto ha stabilito che le modalità di svolgimento della didattica, per le superiori di secondo grado, prevedono due fasce di entrata/uscita e saranno così articolate:

  • il 50% degli studenti parteciperà alla didattica in presenza:
  • il 60% degli studenti in presenza entra nella fascia oraria 8:00 ed esce entro le 13:30;
  • il 40% degli studenti in presenza entra nella fascia oraria 10:00 ed esce entro le 15:30;
  • in caso di necessità le lezioni si terranno anche di sabato

Alcune raccomandazioni

  • uscire di casa con un anticipo congruo rispetto all’orario di ingresso a scuola. Lo scaglionamento delle entrate, alle 8 e alle 10, serve proprio per evitare assembramenti sui mezzi del trasporto pubblico. Bisogna evitare, ad esempio, di uscire comunque alle 7.30 anche se si entra a scuola alle 10;
  • su bus e tram anche gli studenti abbonati sono pregati di “timbrare” avvicinando la card alla obliteratrice. In questo modo sarà possibile ottenere una mappatura ancora più efficace dell’utilizzo di bus e tram ed eventualmente migliorare il servizio dove necessario.

Sono state rimodulate le corse di circa 30 linee in varie zone della città grazie al tavolo tra Roma Servizi per la Mobilità, Atac e mondo della scuola (studenti, organizzazioni sindacali ed istituti scolastici).

Le linee "S": servizi circolari

Astral SpA

Previste delle linee “S” circolari attestate in corrispondenza dei nodi di scambio che intercetteranno principalmente l’utenza proveniente dall’hinetrland con servizi Trenitalia e Cotral. I servizi sono stati operativamente progettati da Astral che ne gestirà anche i servizi.

Le linee circolari, con una frequenza di circa 7 minuti, aiutano le linee metro e offrono nuove soluzioni per andare in centro a partire dai  capolinea: Anagnina, Laurentina, Stazione Aurelia, Saxa Rubra e Ponte Mammolo. Ad ogni capolinea è presente del personale di ATAC, RomaTPL e Astral facilmente individuabile, per aiutare l'utenza a orientarsi.

Lungo il percorso le linee effettuano 4-5 fermate e non hanno un capolinea centrale, ma, dopo la fermata, riprendono immediatamente il servizio ripartendo verso il capolinea esterno.
Il servizio viene effettuato in due fasce orarie per una durata complessiva di 6 ore:

  • Fascia mattutina: 07:00 – 10:00
  • Fascia pomeridiana: 16:00 – 19:00
  • Sabato: 7.00 - 10.00
 

Complessivamente i servizi di Atac e Astral produrranno circa 2.200 corse in più al giorno.

Potenziamento del trasporto pubblico

Atac SpA

Le linee periferiche gestite da ATAC a più bassa frequentazione (070, 118, 246, 246P, 515, 709, 731, 795) sono state affidate fino al 31 dicembre 2020 dal Dipartimento Mobilità al gestore Roma TPL ed effettuate con bus Gran Turismo. Dal 1 gennaio 2021 ATAC è subentrata e ha subaffidato queste linee come già fatto, dal 14 dicembre, con le linee 061, 071, 435, 443, 654, 500, 551, 021, 043, 319. Dal 5 febbraio si sono aggiunte le seguenti linee: 33, 46B, 77, 113, 351 e 718.

ATAC ha potenziato le seguenti linee: 05/, 058, 44, 30, 60, 80, 98, 128, 160, 170, 223, 301, 309, 409, 451, 490, 508, 542, 780, 786, 791, 792, 913, 980. Dall'18 gennaio, attraverso analisi puntuali della centrale operativa, ATAC sta procedendo ai potenziamenti in relazione alle esigenze di mobilità pianificate e quelle emergenti. A febbraio i potenziamenti hanno interessato le linee 5, 14, 62, 309, 360, 409, 451, 508, 057, 078, 088, 340, 404, 808, 889, 058, 508, 201, 200, 341, 450, 058, 44, 786, 313, 911, 916, 731, 078 e 078 deviata scolastica, 708, 338.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito di Atac

Analisi

Le analisi elaborate da Roma Servizi per la Mobilità, ATAC, Cotral e Astral, per conto di Roma Capitale e della Regione Lazio, sono partite dall’anagrafica degli studenti delle scuole secondarie superiori (fonte MIUR) per individuare il bacino potenziale della domanda:

  • nel caso di Atac, la quota di studenti dell’area di Roma Capitale e di quelli provenienti dalla provincia di Roma
  • nel caso di Cotral, gli studenti che effettuano spostamenti extra-comune su tutto il territorio della Regione Lazio

All’interno del territorio di Roma Capitale si contano circa 1.100 plessi scolastici relativi al ciclo dell’infanzia (statale+comunale), della primaria e della secondaria di primo grado. Inoltre si contano circa 109 plessi scolastici (Licei e Istituti, vedi figura seguente), mentre nell’area metropolitana si contano circa 59 plessi scolastici. Gli iscritti a tutti i cicli scolastici sono quindi 330.000:

  • 45.000 iscritti all’infanzia
  • 100.000 iscritti alla primaria
  • 70.000 iscritti alla secondaria di primo grado
  • 115.000 iscritti alla secondaria di secondo grado

Le scuole superori a Roma

 

Roma CapitaleRoma Servizi per la MobilitàAtacCoTraLAsTRaL