SERVIZI Dal 19 novembre accesi gli occhi elettronici della Ztl VAM

Controlleranno l'accesso in città dei veicoli più lunghi di 7,5 metri

Sono accesi da sabato 19 novembre, alle 5 del mattino, i varchi elettronici della Ztl AF1 Vam che controllano gli ingressi dei veicoli e i complessi di veicoli di lunghezza superiore ai 7,5 metri. Gli impianti, installati da Roma Servizi per la Mobilità, sono in pre-esercizio per 30 giorni e sorvegliano il perimetro della ZTL AF1 VAM.

Sempre da sabato 19 novembre i confini della Ztl1 bus turistici diventano coincidenti con quelli della Ztl AF1 Vam e quindi sono stati parzialmente modificati. L'entrata in funzione dei nuovi varchi è accompagnata da una novità che riguarda le modalità di ingresso degli autocarri con lunghezza superiore a 7,5 metri non dotati di permesso a titolo oneroso: dal 19 novembre al 30 aprile 2017 (data in cui cesserà la fase di sperimentazione), infatti, questi mezzi, per entrare nella Ztl AF1 Vam - restando comunque fuori dal perimetro delle Ztl Merci, Trastevere e Centro Storico - devono prima segnalare la loro presenza, indicando la targa del veicolo, a mezzo pec con le seguenti modalità.

Nessuna novità, invece, per i pullman autorizzati con permesso bus per la ZTL1 e gli autocarri con permesso ZTL Merci o Centro Storico, anche se con lunghezza superiore a 7,5 metri. La titolarità del permesso consente l'ingresso anche nella Ztl AF1 Vam senza la necessità di effettuare alcuna ulteriore comunicazione.