Arrivare allo Stadio Olimpico

 

Area Stadio Olimpico

Con il Trasporto Pubblico

Metro A 
Da stazione Termini

(metro + tram + 10 minuti a piedi)

Metro A 
Da stazione metro Ottaviano
(autobus + 5 minuti a piedi)

Metro A
Da stazione metro Ottaviano

(bicicletta + 5 minuti a piedi)


In bici

Prendere la metro A (direzione Battistini) per quattro fermate. Scendere a Flaminio/piazza del Popolo.

prendere il tram 2 per sette fermate. Scendere al capolinea in piazza Mancini

proseguire a piedi verso lo Stadio oltrepassando il ponte Duca d’Aosta

All’uscita di via Barletta prendere il bus 32 per sette fermate. Scendere alla fermata De Bosis

Proseguire a piedi sino allo Stadio Olimpico

All’uscita di via Barletta prendere la ciclabile direzione viale Angelico. Su via Capoprati, dopo circa 2 Km, si giunge a ponte Duca D’Aosta. Salite le scale a livello strada, il parcheggio per le biciclette è a sinistra dell’obelisco

L’accesso con biciclette alle linee metro A, B/B1 e C è consentito:

  • nei giorni feriali da inizio servizio fino alle 7, dalle 10 alle 12 e dalle 20 a fine servizio
  • il sabato, nei giorni festivi e ad agosto per l'intera durata del servizio

Per gli abbonati Metrebus il trasporto della bicicletta è gratuito, altrimenti va acquistato un biglietto anche per la bicicletta. Le biciclette pieghevoli viaggiano gratuitamente ogni giorno per l'intera durata del servizio.

Inoltre è possibile viaggiare con la bici su alcune linee bus e tram.

In auto e moto

La Polizia Locale di Roma Capitale ha istituito una nuova disciplina di traffico nell'area del Foro Italico in occasione delle partite di calcio e degli altri grandi eventi ospitati dall''Olimpico. Dal 20 Agosto 2016 e fino al 30 giugno 2017, tutti gli eventi che si svolgono nello stadio sono anticipati da una riorganizzazione della viabilità della zona in modo da garantire sicurezza e maggiore fluidità del traffico veicolare e pedonale.

Il piano prevede di liberare dalle auto in sosta tutte le zone limitrofe allo stadio, delocalizzare i parcheggi di auto e pullman collocandoli in viale della XVII Olimpiade, piazzale Clodio e viale di Tor di Quinto e consentire in lungotevere Flaminio e lungotevere Thaon de Revel esclusivamente le soste regolate dalla segnaletica esistente e non più al centro della carreggiata. Saranno istituiti inoltre divieti di fermata in via Morra di Lavriano in entrambi i lati e nell'area di parcheggio compresa tra lungotevere Cadorna, via dei Gladiatori e via Prato Falcone (in quest'ultimo caso ad eccezione di ciclomotori e motocicli). Altri divieti di fermata interesseranno piazza Lauro de Bosis le aree di parcheggio fronte piscina, Università degli studi di Roma e fronte Coni. Ulteriori divieti di fermata dovranno essere osservati su piazzale della Farnesina, via Alberto Blanc, via Tommaso Tittoni, via Paolo Boselli, viale della Macchia della Farnesina, piazzale Maresciallo Diaz (ad eccezione di ciclomotori e motocicli), il tratto di lungotevere Diaz compreso tra Ponte Duca d''Aosta e viale Antonino di San Giuliano, via Mario Toscano, via Contarini, largo Ferraris IV, viale e piazzale dello stadio Olimpico, lungotevere Cadorna, via Antonino di San Giuliano, via Giuseppe Volpi e via Colli della Farnesina (anche in quest'ultimo caso, ad eccezione di ciclomotori e motocicli).

Con le nuove regole il pubblico può quindi raggiungere lo stadio nei seguenti modi:

  • utilizzando i mezzi pubblici, potenziati in occasione degli eventi
  • avvicinandosi con le moto/bici, lasciandole poi nelle aree previste vicine allo stadio
  • lasciando l’auto nei parcheggi regolari o nelle nuove aree decentrate assistite da steward

titolari di permessi per persone con disabilità possono parcheggiare come di consueto in viale delle Olimpiadi/viale dei Gladiatori, o presso lo Stadio dei Marmi (via Nigra).

Cosa cambia? Rispetto totale dei divieti

A meno di non possedere un abbonamento o essere titolare di permesso disabili, nessuna auto può più parcheggiare dove capita, ma solo nei posti regolari oppure nelle nuove aree decentrate previste. Non sono quindi più tollerate file di auto o moto nella mezzeria e al centro delle strade, sul Lungotevere a ridosso dello stadio, ma anche dal lato opposto di Ponte Duca D’Aosta (Lungotevere Flaminio, Lungotevere Thaon di Ravel, Lungotevere Salvo D’Acquisto fino a Ponte Milvio). Non sono tollerati parcheggi in seconda fila o pericolose riduzioni di carreggiata.

Aree per le moto e per le auto: i parcheggi decentrati

Le moto e le biciclette possono parcheggiare vicino allo stadio,  ma non “dove capita”: possono parcheggiare solo nelle aree previste in via sperimentale, ossia: via Contarini, via Toscano, viale Maresciallo Giardino e via Morra di Lavriano. Per le automobili sono state individuate 3 aree di parcheggio, delocalizzate rispetto allo stadio, considerate anche una estensione dell’area riservata dello Stadio Olimpico, presidiate da personale steward, da dove i tifosi possono raggiungere lo stadio a piedi o tramite i mezzi pubblici. Le aree sono:

  • Piazzale Clodio
  • Viale XVII Olimpiade (zona Flaminia/Auditorium)
  • Viale Tor di Quinto (altezza caserma Salvo D'Acquisto)