Operatori del Car Sharing a Roma

I servizi attivi nella Capitale

Il car sharing a Roma è diventato l'alternativa all’auto privata. In pochi anni è cresciuto in modo esponenziale il numero di persone che si sono avvicinate a questa forma di condivisione dell’auto che ha già preso piede in nord Europa. Inoltre nella Capitale, accanto al servizio più tradizionale gestito da Roma servizi per la mobilità, ha fatto la sua comparsa quello a flusso libero che consente agli utenti di prendere una macchina in un posto e lasciarla in un altro, senza che ci sia l’obbligo della riconsegna in un parcheggio predeterminato come avviene, invece, per il car sharing tradizionale.

In entrambi i casi, gli utenti non devono preoccuparsi dei costi aggiuntivi di parcheggio, benzina, assicurazione o di manutenzione dell’auto.

  • Il car sharing classico conviene di più a chi fa un uso regolare della macchina in condivisione e soprattutto sceglie di prendere l’auto per una giornata intera. Una city car costa una media 2,03 euro l'ora, cui vanno aggiunti 0,34 euro per ogni chilometro percorso.
  • Il flusso libero risponde di più alle esigenze di chi ha bisogno dell’auto per fare piccoli e brevi spostamenti dentro la città, in quanto la tariffa oraria va dai 29 centesimi al minuto di Car2go, per l’affitto di una Smart, ai circa 25 centesimi di Enjoy per utilizzare una Cinquecento, fino ai circa 15 per le auto elettriche di Share'nGo. C’è poi da aggiungere un piccolo costo aggiuntivo per ogni chilometro percorso. La tariffa al minuto, tuttavia, comprende anche i primi 50 chilometri.
    Gli operatori del flusso libero a Roma:
Car2go
logo Sharengo
enijoy logo