Permesso A - circolazione e sosta in ZTL 2

Fai da Te on line!

Sportello online

ACCEDI e acquista on line
LOGIN and buy on line

 

Cosa consente di fare

Consente la circolazione e la sosta breve, oraria e lunga in ZTL2. Permette le operazioni connesse alla salita/discesa passeggeri nella ZTL2 presso alberghi, ristoranti, strutture ricettive, scuole, uffici e musei. Per la sosta in Area Vaticana è necessario richiedere un permesso specifico (A1).

N.B. L' accesso all'Area Vaticana, nelle giornate di mercoledì e domenica, è consentito esclusivamente ai possessori di permessi A1, B1, B2, B3 e B4. L' accesso al parcheggio di Largo Micara, nelle giornate di mercoledì e domenica, è consentito esclusivamente ai possessori di permesso B3. In tali giornate, pertanto, l'accesso all'area di parcheggio non è consentito ai possessori di permesso B (titolo giornaliero o abbonamento).

Annuale (abbonamento)

La validità dell'abbonamento decorre dal giorno dell’incasso del primo pagamento al 31 dicembre dell’anno di riferimento. Nelle giornate di mercoledì, domenica ed eventi speciali, nel parcheggio di Aurelia è consentita solo la salita/discesa dei passeggeri. Il rilascio dei permessi annuali è limitato a 1.300 unità. Ogni contrassegno deve riportare targa, validità, lunghezza del veicolo, parametro antinquinamento, ragione sociale dell’utente e deve essere esposto in maniera visibile a bordo del veicolo.
Per ottenere il permesso annuale a partire dal 1° gennaio 2016, ad ogni bus deve essere associata una Unità di Bordo (On Board Unit, OBU) per monitorare il mezzo. Al momento del rilascio dell'abbonamento è necessario firmare l'atto di impegno all'installazione, a cura di Roma Servizi per la Mobilità, le cui modalità verranno successivamente comunicate.

Giornaliero

E' esclusa la sosta e la fermata nel parcheggio Aurelia e nell'area vaticana nelle giornate di mercoledì, domenica ed eventi speciale, per le quali è necessario richiedere un permesso specifico per questa area. Ogni contrassegno deve riportare targa, validità, lunghezza del veicolo, parametro antinquinamento, ragione sociale dell’utente e deve essere esposto in maniera visibile a bordo del veicolo.

Quanto costa

  SOLO ON LINE
fino a 8 metri € 300,00
oltre 8 metri € 450,00

 

le tariffe dei permessi annuali sono comprensive di IVA e sono arrotondate per eccesso a € 50,00.

 

CHECK POINT

ON LINE

1 GIORNO    
fino a 8 metri € 44,00 € 33,00
oltre 8 metri € 55,00 € 42,00
2 GIORNI    
fino a 8 metri € 67,00 € 50,00
oltre 8 metri € 83,00 € 62,00
3 GIORNI    
fino a 8 metri € 78,00 € 55,00
oltre 8 metri € 97,00 € 69,00
DAL 4 GIORNO IN POI*    
fino a 8 metri € 26,00 € 18,00
oltre 8 metri € 32,00 € 23,00

 

* Importo giornaliero da sommare alla tariffa dei 3 giorni.

Le tariffe dei permessi giornalierli sono comprensive di IVA e sono arrotondate per eccesso a € 1,00,

Sconti

  • Riduzione del 10% in caso di pagamento con RID bancario (SEPA)
  • Riduzione del 20% sulla tariffa base per i permessi giornalieri nei mesi di gennaio, febbraio e agosto
  • Riduzione del 20% sul costo del permesso per l'Area Vaticana in fascia pomeridiana, se contestuale all'acquisto di permesso per la fascia mattutina (stessa tipologia e stesso veicolo)

Sconti (cumulabili)

  • Riduzione del 50% per i veicoli elettrici o con motore alimentato a gpl o metano
  • Riduzione del 10% per i mezzi dotati di pedana per la salita/discesa dei passeggeri con disabilità. Tale caratteristica deve essere annotata sulla carta di circolazione

Maggiorazioni anti-inquinamento

Per i veicoli Euro 2 e Euro 3 (dotati di Filtro Antiparticolato) è previsto un incremento annuo sulla tariffa base giornaliera/annuale:

  • del 60% a partire da gennaio 2017.

Tariffe extra-sosta: nelle aree di sosta oraria (massimo 2 ore) è prevista una tariffa extra di 100 €/ora o frazione per la sosta oltre le due ore. Il prolungamento della sosta non è consentito nelle aree vaticane nei giorni soggetti a limitazione.

 

Dove acquistare

Annuali

Sportello on lineLa procedura di rilascio dei permessi in abbonamento prevede esclusivamente l'inoltro delle relative domande tramite lo sportello on line.
I sistemi di pagamento accettati sono:

  • carta di credito 
  • bonifico bancario IT 20 T 03111 03253 000000009336​

La documentazione da allegare è la seguente:

  • dichiarazione sostitutiva atto di notorietà abbonamento A/B
  • copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante in corso di validità
  • copia della carta di circolazione o foglio provvisorio di circolazione con dichiarazione sostitutiva flotta bus
  • copia dell’autorizzazione da noleggio con conducente in corso di validità

Per ogni permesso annuale richiesto la società deve dimostrare anche mediante autocertificazione di avere in organico un dipendente con la mansione di autista. L'abbonamento viene rilasciato entro 15 giorni lavorativi dal ricevimento della completa documentazione sopraindicata.

Rateizzazione

Il pagamento dei permessi annuali A e B può essere effettuato con rate trimestrali (mediante carta di credito o bonifico bancario), come segue:

  • i permessi rilasciati entro il 31 gennaio potranno essere pagati in 4 rate
  • i permessi rilasciati entro il 30 aprile potranno essere pagati in 3 rate
  • i permessi rilasciati entro il 31 luglio potranno essere pagati in 2 rate
  • i permessi rilasciati dal primo agosto dovranno essere saldati in unica soluzione

Per dimostrare l'avvenuto pagamento è necessario cliccare il tasto "paga" nel dettaglio abbonamento ed allegare copia della contabile bancaria.

La prima rata deve essere saldata successivamente all’accettazione della richiesta da parte di Roma Servizi per la Mobilità. La data di scadenza della singola rata è indicata in fattura, scaricabile dal sito nella pagina utente.I permessi in abbonamento saranno rilasciati entro 15 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della documentazione necessaria. Viene effettuato un puntuale controllo del pagamento delle rate e nel caso in cui l'utente non avesse adempiuto al pagamento della rata entro 10 giorni naturali e consecutivi dalla scadenza, verrà sospesa la validità dell'abbonamento e la targa del veicolo corrispondente verrà eliminata dalla lista dei veicoli autorizzati all'accesso alla ZTL (per l’abbonamento B). La ripresa della validità dell'autorizzazione avverrà non appena Roma Servizi per la Mobilità avrà riscontrato l'effettivo incasso in banca delle somme insolute.​ Nel periodo di mancato pagamento il veicolo sarà considerato privo di permesso e soggetto quindi a sanzionamento. Per una corretta gestione della procedura sarà emessa una fattura per ogni singolo abbonamento annuale rilasciato.

Operazioni di ristampa degli abbonamenti annuali

La richiesta di ristampa dei permessi in abbonamento annuale può essere avanzata nei seguenti tre casi:

1. Cambio targa

L’utente procede con la richiesta via web di ristampa per cambio targa allegando la carta di circolazione ( o carta provvisoria di circolazione con dichiarazione sostitutiva flotta bus e documento identificativo in corso di validità del legale rappresentante ) e autorizzazione  al noleggio in corso di validità. Il mezzo che si sostituisce e la relativa autorizzazione di noleggio con conducente debbono essere intestati alla stessa società titolare del permesso. L’utente, ricevuta la comunicazione di accettazione della richiesta, deve allegare, sempre via web, la contabile bancaria relativa al pagamento previsto per la ristampa unitamente alla dichiarazione di avvenuta installazione dell’OBU (On Board Unit). Il permesso in abbonamento sarà valido dalla data di conferma (incasso del bonifico) del cambio targa. L’utente riceve via web la comunicazione per il ritiro del permesso presso il punto informativo.

COSTI

  • € 11,00 se le caratteristiche del mezzo (lunghezza e normativa antinquinamento non variano).

  • Se il nuovo mezzo ha caratteristiche normative peggiorative (viene sostituito un mezzo euro 4/5/6 con un mezzo munito di FAP) o sostituisce un minibus, al  costo per la ristampa deve aggiungersi  la differenza tra l’importo pagato per l’acquisto dell’abbonamento e il costo dell’abbonamento per il nuovo mezzo. L’utente riceverà un’unica fattura di tale importo. Rimane invariato l’eventuale piano rateale relativo al permesso in essere

2. Cambio ragione sociale

Il cambio ragione sociale di un permesso in abbonamento è consentito solo nei seguenti casi:

  • Vendita del mezzo abbinato al permesso in abbonamento

  • Cessione di ramo d’azienda e/o conferimento (che deve comprendere anche la cessione di autobus muniti di permesso in abbonamento)

L’utente (titolare del permesso in abbonamento) procede con la richiesta via web di ristampa per cambio ragione sociale allegando la documentazione richiesta: atto di vendita del mezzo ( il mezzo deve passare alla Società  a favore della quale si richiede la ristampa) o cessione di ramo d’azienda. L’utente, ricevuta la comunicazione di accettazione della richiesta, deve allegare, sempre via web, la contabile bancaria relativa al pagamento previsto per la ristampa. Verificato l’incasso del bonifico, si procede con la conferma della ristampa. L’utente riceve la comunicazione per il ritiro del permesso.

COSTI

  • La società titolare del permesso in abbonamento dovrà saldare (se non ha pagato in unica soluzione) le rate ancora non corrisposte più € 11,00 (costi di ristampa).

3. Duplicato

L’utente procede con la richiesta via web di ristampa per duplicato allegando la denuncia (di smarrimento o furto) o autocertificazione ( in caso di deterioramento del permesso) L’utente, ricevuta la comunicazione di accettazione della richiesta, deve allegare, sempre via web, la contabile bancaria relativa al pagamento previsto per la ristampa. Verificato l’incasso del bonifico, si procede con la conferma della ristampa. L’utente riceve la comunicazione per il ritiro del permesso.

COSTI

  • € 11,00

Giornalieri

Sportello on linePresso lo sportello on line  - se necessario, è possibile stamparli presso i Check Point.
I sistemi di pagamento accettati sono:

  • carta di credito 
  • con fidelizzazione il pagamento avviene mediante addebito permanente bancario (SEPA - ex RID) e deve essere effettuato, previo rilascio della fattura emessa alla fine del mese di competenza, entro 30 giorni dalla data di emissione. Il permesso, se acquistato tramite SEPA (ex RID), può essere annullato solo se non è stato visualizzato e stampato, entro le 15.00 del giorno precedente il servizio.

Oppure ai Check Point.

 

Responsabile del procedimento: Ing. Luca Avarello

Condividi