Esonero Turni di Servizio

L’esonero turno è l'atto amministrativo che autorizza il titolare di licenza taxi o il sostituto alla guida designato in possesso dei requisiti previsti, ad effettuare un unico turno di servizio (con conseguente esenzione dagli altri) per un periodo, prorogabile, di sei mesi (semestri gennaio/giugno o luglio/dicembre). Il Turno Rosa viene invece rilasciato per il periodo 1 settembre-31 agosto

  • D.D. 446 del 22.07.2010

  • O.d.S. n. 6 del 10.05.2013

  • O.d.S. n. 19 del 19.12.2019

  • D.D. 87 del 29.01.2021

  • Titolare di licenza – soggetto artigiano

  • Titolare di licenza – socio di cooperativa di produzione e lavoro

  • Sostituto alla guida – socio di cooperativa di produzione e lavoro

  • Titolare licenza taxi artigiano

  • Legale rappresentante Cooperativa di Produzione e Lavoro per conto dei titolari di licenza taxi o sostituti alla guida conferiti

  • Agenzia di servizi, a fronte dell’acquisizione sul portale della specifica delega ad operare per conto del richiedente

Sul portale Taxi/Ncc Web, selezionando la relativa motivazione ed allegando la documentazione prevista, come di seguito indicato:

  • per assistenza al coniuge, figli, o genitori del titolare della licenza, portatori di handicap o sofferenti di gravi patologie:

è richiesto l’inserimento del codice fiscale dell’assistito, la trasmissione della relativa certificazione medico legale e del modulo di autocertificazione con cui si attesta la condizione di essere l’unico soggetto in grado di prestare assistenza, sottoscritta dal titolare di licenza o sostituto alla guida;

  • per assistenza a figli minori nei seguenti casi:

    • per genitore celibe/nubile o separato/divorziato: è richiesto l’inserimento del codice fiscale dell’assistito, la trasmissione del provvedimento di affidamento del figlio (esclusivo o congiunto) da parte del Tribunale ed il relativo modulo di autocertificazione

    • per genitore vedovo: è richiesto l’inserimento del codice fiscale dell’assistito, la trasmissione del certificato di decesso del coniuge ed il relativo modulo di autocertificazione  

  • per assistenza ad affini di primo grado conviventi affetti da handicap grave:

è richiesto l’inserimento del codice fiscale dell’assistito e la trasmissione della certificazione medica ai sensi della legge 104/92 e del modulo di autocertificazione con cui si attesta la condizione di essere l’unico soggetto in grado di prestare assistenza, sottoscritta dal titolare di licenza o sostituto alla guida.

  • Turno Rosa - per coloro che hanno un figlio che frequenta la scuola dell’infanzia, la scuola primaria o la scuola secondaria di primo grado

è richiesto l’inserimento del codice fiscale dell’assistito e la trasmissione del modulo di autocertificazione con cui si attesta l'esercizio della potestà genitoriale da parte del titolare di licenza /sostituto alla guida e, se di sesso maschile, documentazione comprovante impedimento da parte della madre ad occuparsi dell'accompagnamento a scuola del figlio ovvero dichiarazione del datore di lavoro attestante l'osservanza di orari incompatibili con tale attività. 

Deve essere allegata la dichiarazione sostitutiva d'iscrizione all'anno scolastico del figlio (istituto pubblico) utilizzando il medesimo modulo di autocertificazione ovvero attestato d'iscrizione (istituto privato).

Per le istanze inoltrate dal Legale Rappresentante della Cooperativa di Produzione e Lavoro per conto dei soci conferenti, è prevista l’ulteriore trasmissione della dichiarazione di presa d’atto, sottoscritta dal titolare di licenza/o dal sostituto alla guida.

A completamento dell’istanza è previsto il pagamento di € 21,00 (per diritti d’istruttoria) secondo le modalità indicate sulla piattaforma.

Mediante l’apposita funzione, l’utente procede all’invio dell’istanza agli Uffici preposti e, a seguito dell’attività istruttoria da questi condotta, se positiva, riceve l’atto di esonero turno richiesto e la relativa fustella da apporre sul veicolo, con l’indicazione del turno da effettuare ed il periodo di validità.

Fino alla data di approvazione del nuovo regolamento dei servizi di trasporto pubblico non di linea, presso lo Sportello al Pubblico di Roma Servizi per la Mobilità (piazzale degli Archivi 40) previo appuntamento, presentando il relativo modulo (Esonero turni servizio Isolato Esonero turni servizio Conferito) e la documentazione indicata sul retro, personalmente o tramite soggetto terzo opportunamente delegato.

 

FAQFAQ

Hai bisogno di aiuto? Consulta le nostre risposte alle domande frequenti