Scambio di licenze

Fai da Te on line!

Taxi/NCC web

ACCEDI o ACCREDITATI
AL TUO PRIMO ACCESSO, se hai dimenticato la password, la puoi richiedere via email

 

Lo scambio licenze è l’atto amministrativo che autorizza il titolare di una licenza taxi di numero pari o dispari a scambiarla con quella di un altro titolare di licenza rispettivamente di numero dispari o pari, collegate allo svolgimento di turni differenti.

D.D. n. 1016 del 2000

  • Titolare di licenza - soggetto artigiano

  • Titolare di licenza - socio di cooperativa di produzione e lavoro

  • Titolare licenza taxi artigiano

  • Titolare licenza taxi conferito

Sul portale Taxi/Ncc Web il procedimento richiede di inserire la motivazione dello scambio, ovvero esigenze di ricongiungimento familiare, con trasmissione della relativa dichiarazione, o per motivi di salute allegando certificazione medica.

La richiesta di permuta viene notificata all’altro titolare di licenza coinvolto nello scambio, per il quale è stato inserito il codice fiscale, che dovrà esprimere la propria accettazione/rifiuto, mediante la medesima piattaforma.

E’ previsto il pagamento di € 53,52 (di cui € 32,00 per imposte di bollo, € 21,00 per diritti d'istruttoria e € 0,52 per diritti di segreteria) secondo le modalità indicate sulla piattaforma.

Mediante l’apposita funzione, l’utente procede all’invio dell’istanza agli Uffici preposti, i quali provvedono alla verifica del possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente, in capo ad entrambi i titolari di licenza coinvolti nello scambio.

Fino alla data di approvazione del nuovo regolamento dei servizi di trasporto pubblico non di linea, inviando l’istanza all’indirizzo PEC  taxincc.trasferimentilicenze@pec.romamobilita.it allegando copia del modulo di richiesta (Trasferimento licenza Cedente - Trasferimento licenza Cessionario) e della documentazione indicata sul retro.

In entrambi i casi, acquisiti i riscontri richiesti, in assenza di elementi ostativi, il richiedente riceve comunicazione relativa alla data e all’orario in cui entrambi i titolari di licenza saranno convocati presso i nostri Uffici per l’avanzamento dell’istanza.

In sede di Seconda Firma la notifica del trasferimento è subordinata alla presentazione, presso i nostri Uffici, previo appuntamento, dell’atto di trasferimento registrato presso l’Agenzia delle Entrate, e nel caso di licenza conferita a cooperativa di produzione e lavoro, del verbale del Cda della stessa che attesti il subentro in qualità di socio conferente del nuovo titolare della licenza, ovvero verbale di recesso, decadenza o esclusione nel caso in cui intervenga un'interruzione del rapporto di collaborazione fra il cedente e la Cooperativa prima della conclusione dell’iter amministrativo.

 

FAQFAQ

Hai bisogno di aiuto? Consulta le nostre risposte alle domande frequenti