Sulla app Waze anche i dati di Roma Servizi per la Mobilità

Roma è la prima città italiana a entrare nel Connected Citizen Program grazie alla partnership tra WAZE e Roma Servizi per la Mobilità.

Waze, la social navigation app gratuita che conta 50 milioni di user in tutto il mondo, potrà avvalersi anche dei dati certificati da Roma Servizi per la Mobilità per offrire una migliore driving experience ai cittadini della Capitale. In virtù della partecipazione al progetto Connected Citizens, come primo partner italiano, Roma Mobilità fornirà all’app le informazioni in tempo reale, elaborate dalla sua Centrale della Mobilità, su lavori, incidenti e chiusure stradali. L’obiettivo è dare agli utenti uno dei più sintetici ed esaustivi quadri di insieme delle condizioni del traffico. Un risultato che si potrà raggiungere grazie alla somma tra le notizie che arriveranno a Waze dagli stessi automobilisti e quelle di Roma Mobilità che, sempre attraverso la app, potrà anche avvisare su eventi straordinari come cortei o blocchi del traffico in fascia verde.

Progettato come sistema gratuito di condivisione di dati e informazioni sulla viabilità disponibili in forma anonima, il programma Connected Citizens, che ha altri 65 partner in tutto il mondo, consentirà alla Centrale della Mobilità di utilizzare anche un ulteriore strumento di monitoraggio sul territorio. La mappa di Waze si evolve grazie a ogni automobilista e ai dati che riceve, indicando le strade più sicure e condividendo con i “Wazers” informazioni relative a possibili rallentamenti. Il programma Connected Citizens raccoglie ancora più dati consentendo di aggirare le chiusure stradali e gli ingorghi. Per Carlo Maria Medaglia, presidente e Ad di Roma Servizi per la Mobilità:

“grazie alla partnership con Waze acquisiamo un altro importante canale per informare i cittadini in tempo reale sulle condizioni del traffico che si va ad aggiungere alla nostra piattaforma multimediale. Inoltre RSM aumenta la quantità e la qualità di informazioni disponibili per costruire modelli sempre più accurati sulla mobilità cittadina”.

Commenta Carlos Gomez, Head of European Growth di Waze:

"Come nostro primo partner italiano, Roma Servizi per la Mobilità aiuterà a fornire dati essenziali a Waze, app che rappresenta la chiave per un sostegno iper locale ai cittadini. A Roma Waze conta più di 210.000 utenti attivi al mese, automobilisti che percorrono più di 25 milioni di km mensili grazie alla social navigation app. Inoltre, gli user contribuiscono a segnalare più di 250.000 alert mensilmente come buche e incidenti, fornendo a Roma Servizi per la Mobilità informazioni vitali per la gestione del traffico in real-time. La grande quantità di dati che entrambi i partner possono offrire l'uno all'altro rappresenta un'opportunità che aiuterà gli utenti di Waze e tutti gli automobilisti di Roma ad affrontare in modo efficace e migliore il traffico cittadino".