Piano Feste 2019

Da "Mirti" a "Lodi": le 6 nuove stazioni

Lunedì 29 giugno 2015 è stato aperto il secondo tratto della Linea C; è composto da 6 stazioni, tutte in sotterranea, e si sviluppa per un totale di 5,4 chilometri. I treni corrono a 25/30 metri di profondità, con due gallerie affiancate a singolo binario, con l'eccezione della stazione di Teano (dove le banchine sono sovrapposte).

Le gallerie sono collegate con la superficie solo in corrispondenza delle stazioni e dei pozzi di ventilazione.

Tutte le stazioni si sviluppano su più livelli e sono dotate di ascensori e scale mobili. Gli atri ospitano i servizi, le biglietterie automatiche, il presidio della Pubblica Sicurezza, le attività commerciali, espositive e ricreative. I tornelli sono posti tra l’atrio e le banchine di fermata, dotate di porte automatiche che si aprono solo all’arrivo dei treni, contemporaneamente all’apertura delle porte dei convogli.

  • MIRTI Realizzata sotto piazza dei Mirti, la stazione è accessibile tramite quattro ingressi. La piazza diventa un giardino pubblico attrezzato, arredato con panchine in travertino.

  • GARDENIE La stazione si trova sotto piazzale delle Gardenie e ha tre ingressi: uno al di là di viale della Primavera, collegato tramite un sottopasso, e due sul lato nord della piazza che è stata completamente riqualificata.

  • TEANO Accessibile da viale Partenope e da via di Teano, la stazione è caratterizzata da un ampio atrio destinato ad ospitare attività commerciali ed eventi culturali.

  • MALATESTA Realizzata sotto piazza Roberto Malatesta, la stazione ha tre ingressi: due sul lato nord della piazza, dove sono collocati i capolinea e le fermate degli autobus, e uno a est in corrispondenza dello spartitraffico di via Malatesta. La nuova piazza pedonale è caratterizzata al centro da una piazza ipogea a cielo aperto, accessibile tramite una gradinata in travertino, che collega l’esterno con l’atrio intermedio della stazione: un grande spazio destinato ad attività commerciali ed eventi culturali.

  • PIGNETO La stazione, collocata in prossimità dell’incrocio tra via del Pigneto e la Circonvallazione Casilina, ha tre ingressi su via del Pigneto, riqualificata con un sistema di percorsi pedonali e aree verdi.

  • LODI La stazione si sviluppa sotto via La Spezia (nel tratto tra via Orvieto e via Foligno). Unici elementi visibili in superficie sono le strutture delle griglie di aerazione, degli ascensori e degli accessi alla stazione presenti su questa stessa via.

Come cambiano le linee bus

Le linee di superficie della zona vengono modificate con la creazione di nuovi percorsi e l'aggiunta di fermate in corrispondenza delle nuove stazioni, per migliorare i collegamenti con il Centro e favorire gli interscambi tra metropolitana e bus.