Chiusura Metro A: 20-25 agosto

Piazzale Ostiense

Con il rifacimento della pavimentazione stradale e dei marciapiedi, la pulizia delle caditoie e la risistemazione del verde urbano, l’area di piazzale Ostiense e Porta San Paolo sarà più accogliente e sicura per cittadini, turisti e pellegrini.

TRASPORTO PUBBLICO

Per consentire la realizzazione dell’opera, della durata di circa due mesi, il capolinea di piazzale Ostiense viene temporaneamente collocato in piazzale dei Partigiani, di fronte alla stazione ferroviaria Roma Ostiense. Pertanto, fino al termine dei lavori, le linee bus 3B, 769, N10 e N11, giunte in piazzale Ostiense, proseguiranno ed effettueranno fermata lungo via delle Cave Ardeatine prima di attestarsi al capolinea temporaneo. 

Piazzale OstienseIn considerazione del grave stato di degrado del patrimonio viario di Roma Capitale, l’Amministrazione ha inteso avviare in occasione del “GIUBILEO STRAORDINARIO”, un esteso programma di riqualificazione della rete stradale della Grande Viabilità Capitolina, in modo di procedere all’adeguamento, in termini di sicurezza, di confort e di capacità strutturale, delle pavimentazioni stradali a più elevata percorrenza.

La presente relazione si riferisce al Progetto Definitivo dei lavori di riqualificazione da eseguire in ambedue le direzioni di marcia sulle seguenti sedi stradali: Piazzale Ostiense e Piazzale di Porta San Paolo Le strade in oggetto si sviluppano nel territorio del Municipi I , sono inserite nell’elenco delle strade della Grande Viabilità di Roma Capitale, così come definita nella Delibera di Giunta Comunale n. 1022 del 22/12/2004, la cui competenza è affidata al Dipartimento S.I.M.U. – U.O. 5 – Manutenzione Stradale.

Costituiscono arterie di notevole importanza per la viabilità comunale e formano un percorso unitario e strategico per il collegamento tra la stazione Ostiense ed il centro della Capitale. Le suddette vie risultano, pertanto, interessate da un notevole flusso veicolare, concentrato soprattutto nelle fasce orarie di mobilità dei pendolari, con una significativa presenza anche di veicoli pesanti.

Attualmente, le pavimentazioni stradali dei tratti sopra elencati evidenziano un diffuso stato di degrado superficiale, con alternanze di ammaloramenti superficiali, medi e profondi. Per quanto sopra esposto, in previsione anche di un notevole afflusso di pellegrini che l’evento del “GIUBILEO” porterà sulle vie cittadine, si rende necessario un intervento di riqualificazione, al fine di mettere in sicurezza i suddetti percorsi.

L’intervento di riqualificazione interesserà anche la sistemazione dei marciapiedi, l’adeguamento dei percorsi per i diversamente abili, la verifica della funzionalità dell’impianto fognante, l’integrazione di tratti di fognatura per la raccolta delle acque meteoriche ove necessario, il diserbo ai margini della carreggiata stradale, la sostituzione e ripristino dei tratti in selciato danneggiati o fuori norma ed il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale.