Piano Feste 2019DESIRE la città che vorrei

"La Città che vorrei": invito 2019/20

INIZIATIVA DI FORMAZIONE NELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI I GRADO SUI TEMI DELLA SICUREZZA STRADALE E MOBILITÀ SOSTENIBILE ANNO SCOLASTICO 2019-2020

Vigile a piazza Venezia“De.Si.Re. – La città che vorrei” è un’iniziativa di formazione sui temi della sicurezza stradale e della mobilità sostenibile, già realizzata a Roma lo scorso anno in 14 Istituti della Scuola primaria: 4.300 gli alunni coinvolti per un totale di 2.000 ore di formazione.

Il progetto è promosso da Roma Capitale e patrocinato dalla “Consulta Cittadina Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità”.

A seguito degli importanti risultati raggiunti lo scorso anno, Roma Servizi per la Mobilità, in collaborazione con l’Automobile Club Roma, la Federazione Ciclistica Italiana e la Polizia Locale di Roma Capitale, ripropone l’iniziativa in altre Scuole, a partire dal mese di gennaio 2020, estendendola anche agli alunni della Scuola secondaria di I grado.

Segnali stradaliIl fine è quello di trasferire loro, sin da piccoli, la conoscenza e l’importanza delle regole da seguire sulla strada, insieme alla consapevolezza dei rischi e delle conseguenze che possono derivare da comportamenti errati e irresponsabili.

Diverse le tipologie di attività proposte nelle Scuole:Car Sharing

  • Attività di formazione in aula, distinte per fasce di età, con i formatori di ACI Roma e gli Agenti della Polizia Locale: “Gli elementi della strada”, “Le regole e i  comportamenti”, “Modelli di mobilità sostenibile” sono i temi trattati nelle 3 giornate a cadenza bisettimanale, supportati dai materiali didattici predisposti per il progetto da Roma Servizi e da ACI Roma, e dalle belle illustrazioni di Costanza Starrabba;
  • Per rafforzare l’apprendimento in aula, per i più piccoli, si sfrutteranno le potenzialità dello strumento del teatro: “Angoli di strada” e “La città che vorrei” sono i due soggetti scritti da Diana Di Donatantonio,  su cui saranno improntate le rappresentazioni teatrali;
  • “Giochi in cortile” è il titolo della quarta giornata dedicata all’apprendimento pratico dell’uso corretto della bicicletta, con Tecnici della Federazione Ciclistica Italiana, su circuiti allestiti per l’occasione negli spazi aperti di pertinenza della scuola;
  • Un evento finale concluderà il percorso didattico, con l’allestimento e la premiazione degli elaborati realizzati nel corso dell’anno dagli alunni e la messa in scena delle rappresentazioni teatrali;
  • La valutazione pre-post, attraverso la somministrazione di questionari, consentirà di misurare i livelli di apprendimento e l’efficacia dell’azione formativa, rispetto agli obiettivi prefissati.   

Oltre gli alunni, sono coinvolti i Docenti (a loro volta destinatari dell’attività formativa), le Famiglie (attraverso incontri periodici di sensibilizzazione), i Rappresentanti delle Istituzioni.

A valle dell’iniziativa, negli anni a seguire, le Scuole potranno condurre in autonomia l’attività di formazione, introducendola nei rispettivi Programmi dell’Offerta Formativa, seguendo il medesimo format ed utilizzando i materiali lasciati in dotazione agli Istituti scolastici.

CiclistiPer aderire all’iniziativa, ed accedere alla graduatoria (valida sia per l’anno in corso che per gli anni a seguire), le Scuole primarie e secondarie di I grado sono invitate a compilare il modulo di adesione, ed inviarlo all'indirizzo sicurezza.stradale@romamobilita.it

Le Scuole selezionate per l’anno scolastico 2018-2020 saranno associate ad uno dei due moduli trimestrali:

  • MODULO 1: da gennaio a marzo 2020
  • MODULO 2: da marzo a maggio 2020

L’evento finale che coinvolgerà tutte le Scuole, sia che abbiano condotto l’attività formativa nel primo modulo che nel secondo modulo, si terrà alla fine del mese di maggio, in luogo ancora da definire.

POR FESR 2014-2020 Progetto confinanziato dal Programma Operativo Regione Lazio Fondi Europei