Rome Grand Prix di Formula E - Incontro tra i Mobility Manager di Roma e EUR Spa

Dopo la visione di un filmato introduttivo con un messaggio rivolto espressamente ai mobility manager, introduce la riunione l’assessore Frongia segnalando l’importanza dell’evento di risonanza internazionale che si svilupperà in un triennio. L’assessore Meleo ha sottolineato l’opportunità economica della manifestazione per Roma Capitale ed in particolare per il bacino dell’EUR, bacino direzionale il cui territorio godrà di una diversa modalità di fruizione.

Il Presidente del Municipio 9, Innocenti, ha manifestato il proprio apprezzamento sulla scelta dell’EUR come zona della città in cui tenere questo tipo di manifestazioni.

L’Ing. Brinchi di Roma Servizi per la mobilità, ha illustrato le diverse fasi di cantiere e gli impatto sui sistemi della sosta, della circolazione pubblica e privata nelle zone interessate.

L’Assessore Frongia ha aperto la discussione.

  • L’Ing. Ercolani, mobility manager dalla ASL Roma 2, ha colto l’occasione per segnalare la opportunità di rinnovare il fondo di incentivazione per l’acquisto dei titoli Metrebus dedicato ai dipendenti delle aziende con mobility manager dedicato. Ha poi osservato che l’ospedale S. Eugenio non sarà interessato dalle aree di cantiere
  • Il Dott. Paolo Tedesco, mobility manager della società SOGEI, ha segnalato l’esigenza di vigilare sulla viabilità di accesso alla sede di Via Carucci. Ha poi chiesto di valutare la possibilità di individuare modalità per incentivare l’uso del trasporto pubblico e i parcheggi di scambio
  • La Dott.sa Gradassi, collaboratrice del mobility manager INPS Direzione Generale, ha evidenziato che la loro sede è al baricentro dell’area e che occorrerà garantire l’accesso ai lavoratori del CED anche nelle giornate di sabato e domenica
  • La Dott.sa Del Signore, collaboratrice del mobility manager di Poste Italiane, ha confermato questa esigenza segnalando anche la necessità di garantire l’accesso al personale disabile, che comunque parcheggerà presso i parcheggi privati messi a disposizione dall’azienda.
  • L’Arch. Martellato, mobility mananger dell’Istituto Superiore di Protezione Ambientale, ha evidenziato la necessità di garantire il fluido servizio delle navette aziendale.

La riunione si è chiusa con l’invito ai mobility manager di segnalare ulteriori esigenze puntuali all’ufficio di coordinamento dei mobility manager di Roma Capitale (mobility-manager@agenziamobilita.roma.it).

A breve verrà inviata ai mobility manager interessati il ppt della presentazione illustrata nella giornata dei lavori e si informa che sul sito di RSM sono presenti tutte le info aggiornate.

Compila il questionario Conosci Roma Servizi per la Mobilità e tutti i suoi servizi? Aiutaci a migliorare, compila il questionario.