Varchi in città, proseguono le installazioni

08-06-2020
 
Nuovi accessi controllati da telecamere
Ampliare il numero di corsie preferenziali sorvegliate da telecamere. Prosegue il piano di Roma Servizi per la mobilità che sta portando avanti le installazioni in varie zone della città - sono già pronti 6 impianti sui 10 previsti dal nuovo lotto - e sta pianificando quelle dei prossimi mesi.
 
A cominciare dai varchi che entro l’anno saranno attivati in punti nevralgici come viale Libia (nel quartiere Africano), via Emanuele Filiberto, via Cicerone (in Prati), via Volturno e anche lungo il corridoio Laurentino.
 
Ma il “sorvegliato speciale” resta comunque il territorio del Centro storico. Lo scorso venerdì 5 giugno, durante la Commissione Mobilità di Roma Capitale, l’attenzione è caduta
sui varchi elettronici che “punteranno” su via del Corso, in particolare nel tratto della strada che va da piazza Venezia sino a largo Chigi. Un pezzo della storica via - già compreso all’interno della Zona a traffico limitato - riservato al transito dei mezzi di trasporto pubblico (inclusi i taxi) ma che spesso viene invaso da veicoli che non sono autorizzati.
 
Una cattiva abitudine che, con le telecamere a immortalare il transito dei trasgressori, molto probabilmente sarà stroncata in fretta. Questo con immediati benefici sui tempi di percorrenza delle linee di bus della città. Per garantire la capillare informazione a cittadini, residenti e titolari di attività sulle novità che ci saranno, verrà avviata una campagna di comunicazione sul territorio sul modello di quella - che ha funzionato - attuata un anno fa per l’attivazione dei varchi elettronici a presidio della Ztl del Tridente.
 

 

a cura della redazione giornalistica di Roma Servizi per la Mobilità