Botticelle, approvato il nuovo regolamento

È stato approvato dall’Assemblea Capitolina il Regolamento sulle “botticelle” che prevede lo spostamento del servizio offerto dai mezzi trainati da cavalli in alcuni parchi di Roma. L’obiettivo prioritario è la tutela degli animali coniugata alla salvaguardia occupazionale, garantendo ai gestori delle botticelle la possibilità di convertire la propria attività in una licenza taxi.

Tra le principali novità, viene spiegato in un comunicato del Campidoglio, c’è l’impiego esclusivo di alcune razze da tiro, controlli periodici medico-veterinari, l’obbligo del rilevatore di temperatura esterna sui veicoli, il limite orario di 7 ore all’impiego dei cavalli rispettando le pause previste. Viene stabilito, inoltre, il divieto di circolazione nelle ore più calde dei mesi di luglio e agosto e sempre con temperature superiori ai 30 gradi. Per chi viola gli obblighi a tutela del benessere degli animali sono previste sanzioni amministrative fino a 500 euro e provvedimenti di sospensione o revoca della licenza, nei casi più gravi.

Con apposita delibera di Giunta saranno indicate le aree e i percorsi predisposti per il servizio. A seguito di sopralluoghi congiunti del Dipartimento Tutela Ambientale e del Dipartimento Mobilità e Trasporti, sono stati individuati Villa Borghese, Villa Pamphilj e il Parco degli Acquedotti quali siti idonei alle esigenze degli animali, alla sicurezza degli utenti ed attrattivi dal punto di vista turistico e culturale.