segui @romamobilita su telegram segui @romamobilita su twitter segui RomaMobilita su Facebook Romamobilita su Instagram segui Roma Mobilità su Linkedin segui Roma Mobilità su YouTube

Piazza della Repubblica e Ponte dell'Industria, al via grandi opere Giubileo

Paolo Petrucci, redazione giornalistica di Roma Servizi per la Mobilità.

Segnalini (Lavori Pubblici): "Luoghi strategici si trasformano per aumentare sicurezza e vivibilità"

 

Sono iniziati lunedì 24 luglio i lavori per le prime due grandi opere del Giubileo 2025. Sono Ponte dell’Industria, nel quadrante sud di Roma e piazza della Repubblica, nell’area della Stazione Termini, a dare l’avvio al complessivo progetto di riqualificazione in vista dell’Anno Santo.
Entrambe le opere saranno realizzate da Anas grazie a una convenzione con Roma Capitale, in stretto coordinamento con il Dipartimento Csimu dell’Assessorato ai Lavori pubblici del Campidoglio.

Da lunedì 24 luglio - commenta l’assessore capitolino ai Lavori pubblici Ornella Segnalini - abbiamo dato avvio alle prime grandi opere del Giubileo. Ponte dell’Industria e Piazza della Repubblica saranno interessati da una complessiva e importante riqualificazione. Luoghi strategici della città si trasformano per aumentare la sicurezza e la vivibilità. A breve - prosegue Segnalini - partiranno anche altri cantieri, organizzati per creare il minore disagio possibile. Dal 2021, infatti, abbiamo iniziato la modalità dei lavori notturni e anche per le lavorazioni giubilari, dove possibile, seguiremo questo schema”.
 

Ponte dell'Industria

Ponte dell’Industria è chiuso al traffico a partire da domenica 23 luglio alle ore 22, per riaprire definitivamente a settembre 2024 (13 mesi). La mobilità seguirà il precedente schema adottato dopo il rogo del 2021. In particolare, sono modificati i tempi dei semafori per ridurre al minimo i disagi dovuti alla chiusura. Le principali direttrici interessate dal flusso veicolare sono: ponte Testaccio, ponte Marconi (recentemente riqualificato dal Dipartimento Csimu), lungotevere Testaccio e il viadotto della Magliana. Il cantiere è finanziato con circa 8 milioni di euro di fondi giubilari.
Da lunedì 24 luglio è iniziata la fase di cantierizzazione per la realizzazione della passerella provvisoria dove posizionare i sottoservizi presenti sul ponte, per non interrompere mai le forniture di luce, gas e telecomunicazioni agli abitanti della zona. Al termine di questo lavoro, si passerà alle lavorazioni sul ponte. La passerella verrà smontata alla conclusione definitiva dei lavori sul ponte.

Piazza della Repubblica

A partire da lunedì 24 è partito il primo dei cantieri mobili che interessa la riqualificazione e pedonalizzazione della piazza. Si parte dell’area di fronte al Planetario (via Giuseppe Romita), dove saranno effettuate le prime lavorazioni di risanamento dell’asfalto, che non comporteranno variazioni alla viabilità. La riqualificazione complessiva di piazza della Repubblica è finanziata con 12 milioni di fondi del Giubileo e terminerà entro l’8 dicembre 2024.