Rapporto Mobilità 2020

Questa seconda edizione del Rapporto sulla Mobilità di Roma Capitale evidenzia come nel 2019 il sistema complessivo dei trasporti della nostra città abbia assistito ad  un’importante evoluzione. L’offerta di mobilità è aumentata in gran parte delle sue componenti, sia in termini infrastrutturali che di servizi di mobilità rivolti ai cittadini.
Tutti i servizi di trasporto pubblico hanno registrato un aumento della produzione: +1,4% per bus ed elettrico, +1,7% per le linee metropolitane e +5,0% per i tram.

I dati mostrano anche una “decisa spinta espansiva” nel settore della mobilità sostenibile: dall’aumento delle piste ciclabili e dei mobility manager nelle scuole e nelle aziende all’installazione di nuove colonnine per la ricarica elettrica, sino alla promozione e intensificazione dei servizi di sharing. Sono tutti indicatori di un sistema che sta cambiando, nel solco delle linee guida tracciate dal Pums, il Piano urbano della mobilità sostenibile, lo strumento di pianificazione strategica che orienta le nostre politiche in tema di trasporti e mobilità.

È un processo iniziato nell’ultimo triennio che quest’anno, nei mesi dell’emergenza sanitaria, ha visto anche profondi cambiamenti sia nelle abitudini di spostamento delle persone che nella visione collettiva della mobilità. Oggi più che mai quindi siamo consapevoli di quanto sia importante promuovere e dare spazio a forme di mobilità più diversificate, integrate e rispettose dell’ambiente, tenendo sempre presenti le caratteristiche del tessuto urbano e socio-economico della nostra città.

Pietro Calabrese
Vicesindaco di Roma Capitale
Assessore alla Città in Movimento

Rapporto della Mobilità 2020

MATERIALI DA SCARICARE