Sicurezza stradale, in città arrivano gli attenuatori d'urto flessibili

Schede primarie

Roma Servizi per la Mobilità ne ha installati 160

Addio cuspidi stradali pericolose. Roma Servizi per la Mobilità ha sostituito molte delle tradizionali vecchie e poco sicure strutture “a scudo con lampeggiatore”. Si tratta in sostanza degli attenuatori d’urto che vengono spesso installati presso gli svincoli e gli incroci stradali.

Al loro posto sono state montate le nuove, e molto più sicure, colonnine flessibili a led. Nei luoghi cruciali della città ce ne sono ora 160, illuminate con dispositivi di ultima generazione, in corrispondenza di semafori ma non solo.

LA MAPPA DEI NUOVI IMPIANTI

Le nuove strutture, più sicure per gli utenti della strada, sono state montate in via Aurelia, piazzale dell’Umanesimo e via Salaria. E ancora sugli importanti assi stradali di corsoItalia/piazzale Brasile; via di Priscilla/piazza Vescovio; via di Tor Tre Teste/via Walter Tobagi/via Viscogliosi; via di Boccea/via di Torrevecchia e via di Boccea/via Mattia Battistini.

LE CARATTERISTICHE TECNICHE

Le colonnine sono flessibili e in materiale plastico. Sono alte 90 centimetri sovrastate dal cartello che indica la direzione obbligata. Il fusto della struttura è illuminato da una lampada a 3 luci led incassata a terra, all’interno e alla base della colonnina stessa. L’utilizzo sul campo dei nuovi segnali ha già evidenziato una serie di aspetti positivi sul versante della sicurezza. La colonnina, interamente illuminata in tutta la sua altezza, risulta ben visibile anche in orario serale e notturno. La flessibilità dell’impianto determina una maggiore capacità di attenuare gli urti se viene colpita da un veicolo, da un motociclo o da una bicicletta, oltre ad una buona resistenza e durabilità. La posizione della lampada rende molto più raro il danneggiamento della stessa, incassata a terra e all’interno della stessa colonnina. Per una eventuale immediata sostituzione, c’è la possibilità di montare la colonnina sopra una base estraibile fissata a terra.

 

ULTIM'ORA

ISO 9001