IT | EN
segui @romamobilita su telegram segui @romamobilita su twitter logo mastodon segui RomaMobilita su Facebook Romamobilita su Instagram segui Roma Mobilità su Linkedin segui Roma Mobilità su YouTube

Walking in Rome

Schede primarie

Il nuovo progetto di wayfinding urbano di Roma

"Letteralmente wayfinding significa trovare la strada e riguarda tutti gli artefatti dei quali possiamo avvalerci alla ricerca di una meta. Wayfinding è il modo in cui organizziamo lo spazio costruito, e come lo arrediamo, per aiutare, per sostenere o per indirizzare il nostro orientamento. Wayfinding può essere allora reso con orientamento spaziale, oppure, con cognizione spaziale"

Wayfinding e cognizione spaziale, Salvatore Zingale (Semiotica del progetto - Politecnico di Milano)

 

Walking in Rome è il nuovo sistema di wayfinding urbano studiato per Roma, che agevola turisti e cittadini a orientarsi nella città, scoprendo luoghi, monumenti, parchi e servizi raggiungibili con pochi minuti di cammino o con l’ausilio del trasporto pubblico.

Il progetto - ispirato a quelli realizzati in metropoli come Londra, New York e Sydney - nasce dalla collaborazione fra Roma Servizi per la Mobilità, Zétema, Sovrintendenza capitolina, Dipartimento Mobilità e Trasporti e Dipartimento Turismo di Roma Capitale nell’ambito degli interventi previsti per la mobilità sostenibile all'interno del Programma Operativo di Dettaglio (POD).

Circa 60 strutture-totem preesistenti sono state rivestite con delle mappe che indicano i principali punti d’interesse storico-artistico, integrati con il trasporto pubblico (in particolare metropolitane, tram, piste ciclabili, stazioni taxi) e i servizi di pubblica utilità (ospedali, poste, ma anche fontanelle). Le mappe su ciascuna facciata del totem, orientate in base alla direzione di marcia del lettore, sono due: la mappa principale (con i luoghi raggiungibili a piedi nel raggio di 5 minuti), e quella estesa agli immediati dintorni (10-15 minuti di cammino).

ISO 9001