Dal 2019 nuovo piano bus turistici

Fai da Te on line!

Sportello online

ACCEDI e acquista on line

 

 

LE PRINCIPALI NOVITA' DEL PIANO IN VIGORE DALL'1 GENNAIO 2019

Le ZTL BUS a traffico limitato diventano tre:

ZTL BUS Atutti i giorni (festivi inclusi) 24 ore su 24
ZTL BUS Btutti i giorni (festivi inclusi), dalle 5 alle 24
ZTL bus Ctutti i giorni (festivi inclusi) 24 ore su 24

Il Centro di Roma, delimitato dalla ZTL BUS C, è interdetto ai pullman turistici, tranne casi di specifiche deroghe, in cui viene rilasciata la cosiddetta autorizzazione C. Aumentano le aree di sosta disponibili che circondano la ZTL BUS C.

Viene riorganizzata la sosta nell'area del Colosseo, riducendo inquinamento e rumore nei quartieri limitrofi, e viene esteso a tutti i giorni della settimana il numero contingentato per le aree di ColosseoVaticano.

Non sono più disponibili abbonamenti per gli operatori turistici, ma si possono acquistare - solo online - carnet di ingressi da diversi tagli. Gli abbonamenti vengono rilasciati solo per i permessi Gran Turismo.

 

Profilazione

Italia

Il nuovo Regolamento stabilisce che, per acquistare carnet, permessi GT e richiedere l'autorizzazione C, l'utente dovrà effettuare l'accreditamento sul portale web tramite SPID, il sistema di autenticazione dell'identità digitale, secondo quanto definito dall’Agenzia per l’Italia Digitale.

Le operazioni di prenotazione possono essere effettuate anche da altri 4 soggetti, autorizzati dal legale rappresentante, purchè dotati di credenziali SPID.

Per l'acquisto dei permessi giornalieri, gli utenti già accreditati potranno prenotare i permessi per il 2019 con le stesse credenziali, inviando tramite web copia del documento d'identità del legale rappresentante o soggetto autorizzato.

Altri paesi

In caso di acquisto di permessi a carnet o abbonamenti per servizi di linea internazionali, sarà necessario effettuare un accreditamento inviando tramite posta raccomandata i seguenti documenti:

  • modulo di autorizzazione all’utilizzo del servizio online bus turistici

  • documento rilasciato dall'organismo competente del suo Paese che attesti  la regolarità contributiva del personale (con traduzione giurata in lingua italiana)

  • iscrizione all’ERRU (European Registers of Road Transport Undertakings)

La raccomandata dovrà essere inviata a: Roma Servizi per la Mobilità, Piazzale degli Archivi 40 - 00144 Roma - Italia.

Stante la chiusura del Centro Storico (ZTL BUS C), eventuali richieste di deroga potranno essere avanzate solo se viene effettuato l'accreditamento.

Gli utenti già accreditati presso il nostro sistema potranno prenotare permessi giornalieri per il 2019 con le stesse credenziali, previo invio tramite web del documento d’identità del legale rappresentante o soggetto autorizzato.

 

Permessi

Tutti i permessi devono essere stampati in formato A4 e posizionati in modo visibile sul parabrezza del veicolo

 

Altre informazioni

Registrazione nuove targhe per acquisto permessi giornalieri

Per registrare una nuova targa - per l'acquisto di un permesso giornaliero - è necessario compilare il modulo e allegarlo al momento dell'acquisto

Da gennaio 2019:

  • Divieto di accesso - anche per i bus Gran Turismo - per mezzi Euro 0, 1 e 2 e per mezzi Euro 3 senza filtro antiparticolato

  • Da gennaio 2021 il divieto si estende anche ai veicoli Euro 3 dotati di filtro antiparticolato ed Euro 4

I pullman turistici in possesso di permesso valido saranno autorizzati a transitare sulle corsie preferenziali di seguito elencate:

  • Via Ostiense (carreggiata centrale);

  • Via Santa Maria in Cosmedin (Bocca della Verità);

  • Lungotevere Aventino (carreggiata sinistra in direzione Piazza dell'Emporio);

  • Via dell'Amba Aradam (direzione Piazza San Giovanni in Laterano);

  • Via Catania;

  • Via Gregorio VII (corsia preferenziale a doppio senso di circolazione entro la carreggiata)

Sarà  possibile richiedere il rimborso dei permessi e/o ticket giornalieri nei seguenti casi:

  1. Guasto meccanico del mezzo, prima dello svolgimento del servizio prenotato. In tal caso il richiedente dovrà produrre a RSM una dichiarazione dell’accaduto sottoscritta dal Legale Rappresentante, con allegata la documentazione rilasciata dal soggetto presso il quale il mezzo è stata ricoverato per gli interventi di natura meccanica. Il rimborso del permesso potrà essere richiesto entro 7 giorni dall’evento

  2. In caso di calamità naturale, qualora i competenti uffici di Roma Capitale e del comune di partenza del vettore, abbiamo disposto uno specifico provvedimento che vieti o sconsigli la circolazione all’interno o in uscita dal territorio comunale

  3. Il rimborso potrà essere effettuato:

  • per gli utenti con modalità SEPA: solo nel caso in cui sia stata già emessa fattura. Diversamente il permesso sarà annullato e non sarà prevista la relativa disposizione di pagamento.

  • per gli utenti che effettuano il pagamento con carta di credito: solo nel caso in cui sia stata già emessa fattura. Diversamente la transazione sarà stornata e il permesso annullato.

In merito ai permessi multigiorno non saranno ammessi rimborsi parziali. Il rimborso totale del pacchetto sarà disciplinato secondo le casistiche e le modalità sopra indicate

Chiunque acceda alle ZTL BUS  A, B e C senza aver provveduto alla registrazione e all’acquisto del permesso/autorizzazione, secondo quanto previsto dalla Deliberazione 55/2018, sarà soggetto alle seguenti sanzioni amministrative pecuniarie:

  • sanzione massima prevista dall’art.7 bis del D.Lgs. n. 267/00 in caso di uso di un contrassegno contraffatto e in caso di mancato rispetto della normativa antinquinamento

  • sanzione massima prevista dall’art.7 bis del D.Lgs. n. 267/00 diminuita del 10%, in caso di accesso alle zone ZTL Bus A, B e C in assenza del permesso e/ o autorizzazione

  • sanzione massima prevista dall’art.7 bis del D.Lgs. n. 267/00 diminuita del 20%, in caso di uso improprio del contrassegno (uso del contrassegno su un bus diverso da quello per cui è stato rilasciato, effettuazione di servizi non consentiti dal contrassegno, fotocopia del contrassegno, sosta - nelle aree preposte - di un bus autorizzato al solo transito)

  • sanzione massima prevista dall’art.7 bis del D.Lgs. n. 267/00 diminuita del 40%, in caso di sosta di un bus fuori dalle aree autorizzate e al di fuori dell’orario consentito

  • sanzione massima prevista dall’art.7 bis del D.Lgs. n. 267/00 diminuita del 50%, in caso di circolazione dell’autobus in violazione dei limiti fissati dal permesso rilasciato 

Roma Servizi per la Mobilità effettuerà controlli sui pullman turistici con apposite squadre di ausiliari del traffico. Si ricorda che per un permesso contraffatto, oltre alla sanzione pecuniaria, Roma Servizi provvederà alla contestuale segnalazione all'Autorità Giudiziaria.

Nuova cartoguida (PDF)

 

Contattaci

@MAIL

infobusturistici@romamobilita.it per informazioni su modalità di acquisto dei permessi, tariffe, richiesta verifica autorizzazioni.

@MAIL

fatturazionebusturistici@romamobilita.it per richieste su pagamenti, fatture e rimborsi.

FAX

+39 0646957716 servizio bus turistici.

 

 

Responsabile del procedimento: Ingegner Luca Avarello

 

FAQ
Hai bisogno di aiuto? Consulta le nostre risposte alle domande frequenti